INSIEME PER PROGETTARE LA VITA

Centri e reti per il Progetto di vita delle persone con disabilità

In partenza Il progetto Insieme per Progettare la Vita  grazie al finanziamento del bando ‘Enti del terzo settore’ di Regione Lombardia.

Lo scopo principale del progetto è quello di rinforzare la capacità della persona con disabilità di prendere decisioni e di autodeterminarsi, accompagnando anche la famiglia e i principali caregiver nel percorso verso la vita adulta ed emancipata del proprio congiunto fragile dal contesto familiare.

Il progetto è stato costruito sulle fondamenta solide di una rete associativa che collabora da diverso tempo: capofila è l’Associazione InCerchio e i partner di progetto sono l’associazione Il Gabbiano, Noi come gli altri di Baggio, Fondazione Oltre di Carugate, Associazione Vivi Down di Milano e Fondazione Fare Famiglia con i consultori di Assago, Binasco, Bollate e Magenta.

A partire dal 2024 per due anni, vedremo, quindi, nascere nuovi servizi destinati alla costruzione del progetto individuale della persona con disabilità, con particolare attenzione al supporto della famiglia favorendo la collaborazione tra enti del terzo settore, servizi socio-sanitari e famiglie stesse.

Vediamo insieme quali nuovi servizi nasceranno:

L’istituzione di Centri di Supporto Territoriale gestiti da operatori qualificati e destinati a diventare un punto di riferimento per le famiglie di persone con disabilità. Si assisterà, così, ad un miglioramento del lavoro di rete tra associazioni, famiglie e servizi socio-sanitari, con il fine ultimo di orientare e supportare il caregiver nella costruzione del progetto di vita del familiare con disabilità attraverso una presa in carico efficace.

Verranno poi attivati i Laboratori per l’autonomia destinati a giovani adulti con disabilità. Sarà questo un nuovo servizio con format Laboratoriale che avrà l’obiettivo di promuovere l’autonomia e la partecipazione sociale delle persone con disabilità. I laboratori accoglieranno fino a 10 partecipanti, dai 18 ai 30 anni, e offriranno attività per potenziare e acquisire competenze personali, relazionali e sociali necessarie per una vita autonoma e indipendente. Il fine ultimo di questo nuovo servizio è quello di fornire ai giovani adulti con disabilità intellettiva gli strumenti e i pre-requisiti utili per la realizzazione del loro progetto di vita.

Infine, verranno organizzati seminari per la diffusione della cultura sulla pianificazione del progetto di vita e l’autodeterminazione: cinque eventi distribuiti sul territorio di Milano e hinterland, con lo scopo di sensibilizzare famiglie e cittadini sulle tematiche inerenti il progetto di vita delle persone con disabilità e il loro diritto all’autodeterminazione. I territori interessati includono Milano, Carugate, Melzo, il distretto del Corsichese e Bollate.

Grazie alle attività che verranno realizzate con il progetto “Insieme per Progettare la Vita: Centri e Reti per il Progetto di Vita delle Persone con Disabilità” sarà possibile promuovere l’autonomia, l’inclusione sociale e l’autodeterminazione delle persone con disabilità attraverso una rete solida e collaborativa di associazioni partner ed enti sostenitori, pronta ad accogliere e supportare ciascun individuo nel tracciare un percorso di vita personalizzato e il più coerente possibile con le proprie aspirazioni e desideri.

Siamo grati a tutti coloro che sosterranno questa iniziativa e siamo fiduciosi che, lavorando insieme, potremo costruire un futuro più inclusivo, equo e rispettoso per tutti.