La Giunta della Regione Lombardia, con deliberazione N° XI / 4443 ,nella Seduta del 22/03/2021 ha approvato il Programma operativo per l’utilizzo del fondo per il sostegno del ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare per gli anni 2018/2019/2020 indicandone i criteri e le modalità.

Le tre annualità di Fondo, pari ad € 10.868.862,72, verranno destinate per il 70% alla disabilità gravissima e per il 30% alla disabilità grave e ripartite con successivo atto di impegno e liquidazione della Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari Opportunità in applicazione dei seguenti criteri:

  • € 7.611.150,00 alla disabilità gravissima: da ripartire alle ATS in base al numero delle persone in carico al FNA al 31.12.2020;
  • € 3.257.712,72 alla disabilità grave: ripartite agli Ambiti territoriali sulla base dei seguenti criteri: o 60% in relazione alla popolazione residente nell’Ambito; o 40% in relazione alla popolazione, residente nell’Ambito, con età pari o superiore a 75 anni; Le risorse per la disabilità grave verranno erogate agli Ambiti territoriali per il tramite delle ATS.

Vediamo nel dettaglio:

Disabilità gravissima:

Destinatari:

  1. A favore delle persone in condizione di gravissima disabilità in carico alla Misura B1
    • persone in carico alla misura B1 per tre mesi consecutivi nel corso
      del 2021;
    • con presenza del caregiver familiare;
    • residenti in Lombardia
    • di qualsiasi età.
  2.  A favore delle persone in condizione di gravissima disabilità non in carico alla Misura B1
    • persona in condizione di gravissima disabilità ai sensi dell’art 3 del DM 26/09/2016;
    • presenza del caregiver familiare attivo nell’assistenza per tre mesi consecutivi nel corso de 2021;
    • residenti in Lombardia;
    • di qualsiasi età.

La domanda può essere presentata alla ASST entro il mese di settembre.

Per le persone non in carico alla Misura B1 la domanda deve essere corredata dalla documentazione clinica specialistica attestante la condizione di gravissima disabilità

Il contributo riconosciuto consiste nell’erogazione di un assegno una tantum per un importo pari ad € 800,00 fino ad esaurimento delle risorse.

Disabilità grave

Destinatari:

  • persone in carico alla misura B2 (per tre mesi consecutivi nel corso del 2021;
  • con presenza del caregiver familiare;

La domanda va presentata all’Ambito di riferimento

Il contributo riconosciuto consiste nell’erogazione di un assegno una tantum per un importo stabilito da un minimo di € 200,00 ad un massimo di € 400,00 e fino ad esaurimento risorse.

Nel caso in cui le risorse a disposizione dell’ambito fossero superiori alle richieste dei percettori della Misura B2, l’Ambito procede allo scorrimento della relativa graduatoria.